Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Sul Biondo Tevere

22,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spedizioni a partire da € 17,00
Consegna prevista entro Martedì 17/08

Nel 1675 l’ingegnere olandese Cornelis Meyer e il suo connazionale Gaspar van Wittel, giovane pittore agli esordi, percorrono le sponde del Tevere tra Perugia e Roma tracciando su un taccuino una serie di studi per rendere navigabile il fiume e numerosi schizzi della campagna umbra e laziale. Ora questo prezioso, toccante documento, custodito presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana di Roma, rinasce a nuova vita grazie a un intervento di restauro promosso da Alumina e Nova Charta nell’ambito del progetto Salviamo un Codice.

a cura di Marco Guardo, introduzione di Vittoria de Buzzacarini
contributi di Alberto Quadrio Curzio, Arnold Witte, Fabio Fiorani, Mario Bevilacqua, Simonetta Prospero Valenti Rodinò, Federico Bellini, Claudia Conforti, Claudio Sorrentino e Marina Bicchieri
Nova Charta 2011, pp. 144, ill. col., 21,5 x 21 cm

Da oltre quindici anni, grazie all’iniziativa Salviamo un Codice, Nova Charta adotta un codice manoscritto di una biblioteca raccogliendo i fondi per restaurarlo, non solo però per riportarlo allo splendore originario, ma per renderlo nuovamente consultabile e accessibile a tutti. Esito di questo processo è il Quaderno di Restauro, una testimonianza dell’impegno e del lavoro svolto, accompagnata da una contestualizzazione storica dell’opera salvata.