Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Un Libro per le Domenicane

30,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spedizioni a partire da € 17,00
Consegna prevista entro Venerdì 13/08

Il collettario del XIII secolo (ms. 612 del Museo Civico Medievale di Bologna) restaurato e restituito da Salviamo un Codice è tanto una superba opera della scuola d’arte miniatoria bolognese, così rinomata nel Medioevo da fare di Bologna il principale centro di produzione libraria dell’epoca, ma è anche un elemento fondamentale della storia e della devozione cittadina: il collettario infatti è stato commissionato da uno dalle principali comunità monastiche femminili della città, il monastero domenicano di Santa Maria Maddalena di Val di Pietra, luogo di morte della Beata Imolda.

a cura di Massimo Medica, introduzione di Vittoria de Buzzaccarini
contributi di Rosaria Campioni, Fabio Roversi onaco, Armida Batori, Francesca Roversi Monaco, Stefania Roncroffi, Silvia Battistini, Maria Cristina Misiti, Cecilia Prosperi e Luca Richard de Bella
Nova Charta 2011, pp. 144, ill. col., 21,5 x 21 cm

Da oltre quindici anni, grazie all’iniziativa Salviamo un Codice, Nova Charta adotta un codice manoscritto di una biblioteca raccogliendo i fondi per restaurarlo, non solo però per riportarlo allo splendore originario, ma per renderlo nuovamente consultabile e accessibile a tutti. Esito di questo processo è il Quaderno di Restauro, una testimonianza dell’impegno e del lavoro svolto, accompagnata da una contestualizzazione storica dell’opera salvata.