Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Ritagli di Charta. Autografi - PDF

3,99

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Martedì 17/08

Ritagli di Charta è la nuova collana digitale di Nova Charta che raccoglie, seguendo il criterio della soggettazione tematica tipica della rivista, alcuni tra gli articoli che hanno destato più interesse apparsi nel corso dei suoi vent’anni di pubblicazione.

​​​​​​​Il terzo pdf riguarda gli Autografi eccellenti. Gli articoli sono di Alessandra Albori, Giovanni Biancardi, Massimo Rossi, Andrea Galli, Pierluigi Petrobelli, Francesco Rapazzini e sono tratti dai numeri 24, 26, 49, 62, 77, 99, 106 di Charta.

Buona lettura
Dalla collana Ritagli di Charta il terzo numero: Autografi
Novacharta 2014



Agli ordini dell'imperatore: autografi dei generali italiani al seguito di Napoleone di Alessandra Albori
18 brumaio: 9 novembre 1799. Napoleone Bonaparte realizza il colpo di Stato che segna il crollo del Direttorio e l'inizio del suo dominio personale?

Scrivere a ritmo di pensiero. Le tre stagioni di Giosuè Carducci di Giovanni Biancardi
Giosuè Carducci scrisse molto, e a lungo. Non è affatto improbabile, quindi, imbattersi ancora oggi in proposte di vendita di una sua lettera o di una stesura autografa di qualche sua opera, inviata in bella copia ad amici e corrispondenti.

La vita si riflette nella firma. Napoleone storia di un'evoluzione autografica di Massimo Rossi
Probabilmente il nome di Michel Chasles (1738-1880) ai più non dice niente, anche se nei dizionari biografici viene citato come celebre matematico e professore di geometria superiore della Sorbona. Eè al contrario assai conosciuto nell'ambito dei collezionisti di autografi come una delle più celebri vittime che la storia di questo collezionismo ricordi.

Beethoven e il segretario infedele di Massimo Rossi
Possedere un autografo di Ludwig van Beethoven è un sogno per tutti i collezionisti, e sperando che il sogno un giorno anche lontano diventi realtà, documentarsi risulta essere il miglior modo di attendere.

Luchino Visconti scrive a Gerardo Guerrieri di Andrea Galli
L'analisi di un documento autografo è importante non solo dal punto di vista grafologico. L'autografo non è solo l'oggetto di un volubile desiderio di possesso, dell'urgente bisogno di archiviare un'altra firma, ma anche un prezioso tassello per la conoscenza di un fatto.

Abbozzi Verdiani di Pierluigi Petrobelli
La comparsa sul mercato, di antiquariato o non, di abbozzi musicali di Verdi non è certo un evento comune, dato che la maggior par- te di questi documenti si trova ancora oggi presso gli eredi del Maestro a Sant'Agata, vicino a Busseto, nella villa che il com- positore fece costruire, su disegno suo, nel 1850. Ed è appunto a quella data, a quel tro- no di tempo che risalgono gli abbozzi più antichi che si sono conservati.

Vin di giovinezza. Un'operazione pubblicitaria di successo di Francesco Rapazzini
Che la CocaCola sia una bibita concepita negli Stati Uniti, tanto da divenirne uno dei suoi emblemi, è un fatto risaputo da tutti. Ebbene: non è vero. La sua invenzione, in realtà, va attribuita a un signore corso, preparatore farmaceutico a Parigi, nella seconda metà del XIX secolo. Ange-FranAois Mariani.