Dettagli

Un Libro per le Domenicane

25.00

Il collettario del XIII secolo (ms. 612 del Museo Civico Medievale di Bologna) restaurato e restituito da Salviamo un Codice è tanto una superba opera della scuola d’arte miniatoria bolognese, così rinomata nel Medioevo da fare di Bologna il principale centro di produzione libraria dell’epoca, ma è anche un elemento fondamentale della storia e della devozione cittadina: il collettario infatti è stato commissionato da uno dalle principali comunità monastiche femminili della città, il monastero domenicano di Santa Maria Maddalena di Val di Pietra, luogo di morte della Beata Imolda.

a cura di Massimo Medica, introduzione di Vittoria de Buzzaccarini
contributi di Rosaria Campioni, Fabio Roversi onaco, Armida Batori, Francesca Roversi Monaco, Stefania Roncroffi, Silvia Battistini, Maria Cristina Misiti, Cecilia Prosperi e Luca Richard de Bella
Nova Charta 2011, pp. 144, ill. col., 21,5 x 21 cm

Descrizione

Da oltre quindici anni, grazie all’iniziativa Salviamo un Codice, Nova Charta adotta un codice manoscritto di una biblioteca raccogliendo i fondi per restaurarlo, non solo però per riportarlo allo splendore originario, ma per renderlo nuovamente consultabile e accessibile a tutti. Esito di questo processo è il Quaderno di Restauro, una testimonianza dell’impegno e del lavoro svolto, accompagnata da una contestualizzazione storica dell’opera salvata.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un Libro per le Domenicane”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.