Cattedre Ambulanti


Cattedre2016logo_OK

Con il patrocinio di

 

Cosa sono le Cattedre Ambulanti

Nel 2003 a Milano si svolse per la prima volta l’incontro tra la rivista Charta, che allora compiva dieci anni, e i suoi lettori: il primo corso delle Cattedre Ambulanti, pensato per offrire agli amanti del libro e agli appassionati del collezionismo cartaceo l’opportunità di approfondire le proprie conoscenze e di scambiare esperienze.

Un appuntamento che da allora si è ripetuto in diverse città e che, frequentato da bibliotecari, antiquari, docenti, collezionisti, appassionati della storia del libro e della stampa e studenti universitari, per la sua funzione di corso di aggiornamento ha ottenuto il patrocinio di AIB sezione Veneto e ALAI.

Quest’anno stiamo programmando nuovi appuntamenti che vedranno protagonisti i manoscritti miniati, il libro antico e il libro del Novecento.

I corsi, a numero chiuso (massimo 20 iscritti), sono rivolti a chiunque voglia avvicinarsi al mondo dei libri o voglia ampliare le proprie conoscenze.

Il numero ridotto dei partecipanti e la qualità dei docenti rendono possibile un intenso dialogo e approfondimenti specifici sui diversi argomenti trattati, caratteristica peculiare dei nostri corsi

Corsi attivi

Corso “Editoria e libri del Novecento”

1, 2, 3 novembre 2019, Padova

con il patrocinio di

logo-aib.jpg

Indice

  1. Cosa sono le Cattedre Ambulanti
  2. Programma corso “Editoria e libri del Novecento”
  3. Biografie docenti
  4. Informazioni sul corso, modalità di pagamento e contatti

Cosa sono le Cattedre Ambulanti

Nel 2003 a Milano si svolse per la prima volta l’incontro tra la rivista Charta, che allora compiva dieci anni, e i suoi lettori: il primo corso delle Cattedre Ambulanti, pensato per offrire agli amanti del libro e agli appassionati del collezionismo cartaceo l’opportunità di approfondire le proprie conoscenze e di scambiare esperienze.

Un appuntamento che da allora si è ripetuto in diverse città e che, frequentato da bibliotecari, antiquari, docenti, collezionisti, appassionati della storia del libro e della stampa e studenti universitari, per la sua funzione di corso di aggiornamento ha ottenuto il patrocinio di ALAI e di AIB.

Quest’autunno a Padova a Palazzo Buzzaccarini sarà ospitato il primo di una serie di corsi dedicati al libro del Novecento. Offrirà uno sguardo generale sul mondo della stampa del XX secolo: Autori e Luoghi, tipologie del libro, Editori, Riviste, Private press, Futurismo, valutazione commerciale della produzione novecentesca, con docenti che provengono da atenei e biblioteche italiani e dal mondo della cultura. Argomenti più specifici verranno approfonditi monograficamente nei prossimi corsi.

 

Programma corso “Editoria e libri del Novecento”

Venerdì 1 novembre 2019

Ore 14.30 Accoglienza

Ore 14.45

Dott. Sergio Frigo (Giornalista e scrittore)

Libro del Novecento. Gli Autori, i Luoghi

Ore 16.30 Coffee break

Ore 16.45

Prof. Alessandro Scarsella  ( Ricercatore presso Università Ca’ Foscari, Venezia)

Tipologie del Libro del Novecento

Ore 18.30 Chiusura dei lavori

Sabato  2 novembre 2019

Ore 9.15

Dott. Pasquale Di Palmo  ( Independent scholar)

Gli editori

Ore 11.00 Coffee break

Ore 11.15

Dott. Donatella Boni (Bibliotecaria presso Università di Verona)

Le riviste del Novecento in Italia:esperienze, collezioni, progetti

Ore 13.00 Pausa pranzo (buffet a palazzo)

Ore 14.30

Dott. Lucio Gambetti (Esperto di collezionismo librario)

Il libro del Novecento e la diffusione del paratesto. Una sollecitazione al collezionismo e alcune considerazioni sulla sua conservazione

Ore 16.15 Coffee break

Ore 16.30

Dott. Piero Scapecchi (Formerly bibliotecario presso BNC di Firenze)

Private press: Tallone e altri

Ore 18.15 Chiusura dei lavori

Domenica  3 novembre 2019

Ore 9.15

Dott.Massimo Gatta (Bibliotecario presso Università del Molise)

La produzione in latta del futurismo

Ore 11.00 Coffee break

Ore 11.15

Dott. Fabio Massimo Bertolo

La valutazione commerciale del libro del Novecento

Ore 13.00 Chiusura dei lavori e colazione a palazzo

Profili docenti

Fabio Massimo Bertolo, amministratore Delegato della Casa d’aste Minerva Auctions e di Finarte, è esperto di libri e autografi. Per 10 anni ha diretto il reparto di Books & Manuscripts della Christie’s, per poi passare a dirigere la Bloomsbury Auctions Italia. Dottore di ricerca in Filologia Italiana, docente a contratto in numerose università italiane, ha al suo attivo diverse pubblicazioni inerenti la storia del libro e la stampa rinascimentale.

Donatella Boni, nata a Firenze, ha studiato e lavora presso l’Università di Verona. Laureatasi in Lettere moderne con una tesi in Letterature Comparate, ha poi conseguito il Dottorato di ricerca in Letterature straniere e Scienze della Letteratura alla Facoltà di Lingue. Presso l’Ateneo veronese è Funzionario di biblioteca nella unità operativa Formazione e Terza missione, per la quale organizza e tiene corsi per tutte le tipologie di utenza e seminari specifici sulle risorse per la ricerca rivolti ai Dottorandi dell’area Umanistica. Per la medesima Università (Dipartimento di Culture e Civiltà) è cultrice della materia in Critica letteraria e Letterature comparate. È Presidente dell’Associazione Culturale Leggere Per Formare, con sede a Villafranca di Verona. Ha pubblicato tre monografie e diversi articoli e ha partecipato come relatrice a convegni internazionali. Collabora con la rivista Charta (Nova Charta) ed è tra i redattori della rivista Symbolon(Milella editore).

Pasquale Di Palmo (Lido di Venezia, 1958) ha pubblicato le raccolte poetiche  Horror Lucis (Edizioni dell’Erba, 1997), Ritorno a Sovana (Edizioni L’Obliquo, 2003), Marine e altri sortilegi (Il Ponte del Sale, 2006), Trittico del distacco (Passigli, 2015 – Premi Alda Merini 2016 e Ceppo di Pistoia 2017) e La carità (Passigli, 2018). Sue poesie, apparse in numerose antologie e riviste tra cui «Nuovi Argomenti», «Poesia» e «Paragone», sono state tradotte in diverse lingue straniere.  Ha stampato i saggi I libri e le furie (Joker, 2007), Lei delira, signor Artaud. Un sillabario della crudeltà (Stampa Alternativa, 2011) e Venezia. Nel labirinto di Brodskij e altri irregolari (Unicopli, 2017). Ha curato e tradotto diversi volumi, tra cui opere di Artaud, Corbière, Daumal, d’Houville, Gilbert-Lecomte, Huysmans, Michaux e Radiguet. Ha inoltre curato I surrealisti francesi. Poesia e delirio (Stampa Alternativa, 2004), I begli occhi del ladro di Beppe Salvia (Il Ponte del Sale, 2004), Neri Pozza. La vita, le immagini (Neri Pozza, 2005), Saranno idee d’arte e di poesia. Carteggi con Buzzati, Gadda, Montale e Parise di Neri Pozza (Neri Pozza, 2006), Album Antonin Artaud (Il Ponte del Sale, 2010), Casa d’esilio e altre poesie ritrovatedi Piero Draghi (Il Ponte del Sale, 2019). Collabora all’inserto culturale Alias del quotidiano «Il Manifesto».

Lucio Gambetti vive a Genova e si occupa da molti anni di bibliografia e di storia dell’editoria, con particolare riferimento alla produzione libraria del Novecento. Ha pubblicato i volumi La Letteratura Italiana del Novecento. Repertorio delle Prime Edizioni (con Franco Vezzosi), Genova, Graphos, 1997; Rarità Bibliografiche del Novecento (con Franco Vezzosi), Milano, Sylvestre Bonnard, 2007; A Proprie Spese. Piccole Vanità di Illustri Scrittori, Milano, Unicopli, 2015; Rarissimi. Riflessioni sul Collezionismo Letterario del Novecento Italiano, Macerata, Biblohaus, 2015. Ha collaborato e collabora con i periodici «L’Esopo», «Charta» e «ALAI».

Massimo Gatta (Napoli, 1959) è bibliotecario dell’Università degli Studi del Molise. Si occupa di editoria del Novecento, tipografia privata, bibliografia, grafica aziendale, storia della carta, storia della libreria, storia della bibliofilia e di aspetti paratestuali del libro. Nell’ambito di tali settori haorganizzato diverse mostre bibliografiche. Ha collaborato al supplemento domenicale de «Il Sole 24 Ore». Da 20 anni collabora al periodico «Charta». Suoi articoli sono usciti su «La Bibliofilia», «Bibliologia. An International Journal of Bibliography, Library Science, History of Typography and the Book», «Paratesto. Rivista internazionale», «ALAI. Rivista di cultura del libro», «PreText», «La Confederazione Italiana», «Fogli. Rivista dell’Associazione Biblioteca Salita dei Frati di Lugano», «laBiblioteca di via Senato», «Utz», «Percorsi», «ImPressioni», «Colophon», «L’Esopo», «Wuz», «Cartevive», «Il Domenicale», «Leggere:Tutti», «MenSa. Culture e piaceri della tavola», «Contributi biblioteconomici». Fa parte del comitato di redazione di «ALAI. Rivista di cultura del libro», organo dell’Associazione Librai Antiquari d’Italia e della Collana ‘Piccola Biblioteca Umanistica’, edita da Olschki; del comitato scientifico de «la Biblioteca di Via Senato», del “Museo Ex Libris del Mediterraneo” di Ortona (CH). E’ direttore editoriale della casa editrice Biblohaus di Macerata, specializzata in bibliografia e bibliofilia. Per l’editore Palladino di Campobasso ha diretto la Collana “DAT – Documenti d’Arte Tipografica”. E’ autore di oltre 450 pubblicazioni, tra articoli e monografie.

Piero Scapecchi, già bibliotecario del Ministero per i Beni Culturali e ambientali, presso le Biblioteche Marucelliana e Nazionale Centrale di Firenze; ha pubblicato i cataloghi degli incunaboli della Marucelliana, della Biblioteca del Seminario Vescovile di Padova, della Rilliana di Poppi e dell’Eremo di Camaldoli. Il catalogo degli incunaboli della Nazionale di Firenze (da lui redatto e a cui ha dedicato molti anni di lavoro) è stato pubblicato nel luglio 2017. In Nazionale,oltre all’incarico di redigere il catalogo delle edizioni del XV sec., è stato anche responsabile della Sezione Manoscritti e rari. Ha pubblicato oltre cento monografie e saggi di soggetto incunabolistico in riviste italiane e straniere.

Alessandro Scarsella critico letterario, ha servito presso la Biblioteca Marciana dal 1983 al 2005, insegna ora Letterature comparate presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Alessandro Scarsella è autore di studi di storia e teoria della letteratura, dagli umanisti all’età contemporanea. Membro del comitato scientifico di “Rivista di Ermeneutica Letteraria”, ha pubblicato nel 2008 l’antologia Leggere la Costituzione, con scritti del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano e del Sindaco di Venezia Massimo Cacciari. Autore di numerosi studi sulla storia del libro antico e moderno, tra le altre cose si segnalano il volume collettaneo Sul Libro Antico(Viterbo, 1994); Verso il Polifilo(curato con D. Casagrande, Venezia, 1998); Intorno al Polifilo(Venezia, 2004); Giambattista Vico: A Short Introduction(Milano, 2008); Per Aldo(Padova, 2015); Ancora per Aldo(Gorizia, 2018). Traduttore di Giovane poesia inglese(Venezia 1996; curato con G. Dowling), si occupa di traduzione poetica e di teoria e storia della traduzione. Ha collaborato, con numerose voci, alla “Encyclopedia of ItalianLiteraryStudies”, ed. by Gaetana Marrone Puglia,  New York, Routledge, 2006. Ha collaborato altresì al Dizionario Einaudi della letteratura americana (2011). Dirige dal 2006 a Venezia il Laboratorio per lo Studio letterario del Fumetto. Dal 1999 collabora con la casa editrice NovaCharta e dal 2017 è direttore scientifico della rivista Charta.

Informazioni sul corso, modalità di pagamento e contatti

Si alterneranno nelle comunicazioni le voci di qualificati relatori, provenienti da importanti atenei e biblioteche italiani e dal mondo della cultura.

Sede Palazzo Buzzaccarini, via Euganea 23, Padova

Iscrizioni

Il corso verrà attivato con un numero minimo di 10 adesioni registrate entro il 30 settembre 2019

La quota di iscrizione di 300 € comprende:

  • Partecipazione alle lezioni
  • Materiale per gli studenti
  • Attestato di partecipazione
  • Colazione a buffet (sabato)
  • Colazione conclusiva (domenica)

Per l’iscrizione è necessario

Quote ridotte:

  • soci AIB – 250 €
  • soci ALAI – 250 €
  • under 30  – 200€

Per usufruire della quota ridotta si dovrà inviare insieme alla copia contabile del saldo una scansione della tessera associativa, se soci AIB o ALAI, o di un documento d’identità se Under 30

Il saldo dovrà essere versato entro il 27 ottobre 2019

Per info http://www.novacharta.it

dott.ssa Caterina Pasqualin cattedre@novacharta.it

tel. 334-6524531 lunedì/venerdì 9.00-13.00

tel. 348-2526490 redazione

Vuoi organizzarne uno? Contattaci e saremo lieti di verificare insieme a te la fattibilità!

Archivio corsi