Dettagli

Copertina Pinocchio DEF

Ritagli di Charta. Pinocchio

€3.99

Ritagli di Charta è la nuova collana digitale di Nova Charta che raccoglie, seguendo il criterio della soggettazione tematica tipica della rivista, alcuni tra gli articoli che hanno destato più interesse apparsi nel corso dei suoi vent’anni di pubblicazione. Questo Ritaglio è dedicato a Pinocchio. Gli articoli sono di: Paolo Ghedina, Mauro Chiabrando, Franco Damerini, Vittoria de Buzzaccarini, Loris Rambelli, Enrico Tallone e sono tratti dai numeri 48, 50, 63, 75, 87, 126, 138.

Buona lettura

Descrizione prodotto

Quattro soldi per l’abbicì di Pinocchio. Libri per la scuola dell’Ottocento di Paolo Ghedina

Non sappiamo come fosse l’abbecedario di Pinocchio ma è certo che questo libro, pensato per far leggere e scrivere i bambini italiani dell’Ottocento, era il testo scolastico più diffuso e molte volte l’unico testo scolastico (assieme all’Abbaco, o Guida al conteggio, cioè il libro di matematica) per coloro che non sono andati oltre la conoscenza elementare del leggere e dello scrivere.

Cosa leggeva Pinocchio? Testi scolastici e letture nella seconda metà dell’Ottocento di Paolo Ghedina

“…Allora i ragazzi, indispettiti di non potersi misurare col burattino a corpo a corpo, pensarono bene di metter mano ai proiettili, e sciolti i fagotti de’ loro libri di scuola, cominciarono a scagliare contro di lui i ‘Sillabari’, le ‘Grammatiche’ i ‘Giannettini’, i ‘Minuzzoli’, i ‘Racconti’ del Thouar, il ‘Pulcino’ della Baccini e altri libri scolastici: ma il burattino, che era d’occhio svelto e ammaliziato, faceva sempre civetta a tempo, sicché i volumi, passandogli di sopra al capo, andavano tutti a cascare nel mare.”

Collodi e oltre. Pinocchio, prova d’autore di Mauro Chiabrando

Tutti quelli che hanno lasciato tra i ricordi della prima infanzia il burattino – così lo definì impropriamente Collodi, ma somiglia di più a una marionetta senza fili – forse non immaginano che nella storia dell’illustrazione italiana Pinocchio rappresenta una vera e propria prova d’autore.

Lo zio di Pinocchio. L’inconfondibile segno di Attilio Mussino di Franco Damerini

Attilio Mussino (1878- 1954), l’illustratore che ha indissolubilmente legato il suo talento (e il suo destino) artistico a quello del burattino di legno, avviando un connubio ininterrotto che ha provocato negli anni un lancio reciproco di notorietà.

La recita di Pinocchio di Vittoria de Buzzaccarini

Un racconto di Vittoria de Buzzaccarini su un antico Pinocchio e l’incontro con Giuseppe Zanasi: un libro d’artista con ill testo della prima edizione a stampa, proposta da Collodi nel luglio 1881 al “Giornale per bambini” e pubblicata, a puntate, fino al gennaio 1883. Da allora mai riproposta, per freschezza di linguaggio e vivacità di stile resta la più sincera.

I precetti piccoloborghesi. La letteratura educativa per ragazzi in Italia (1833-1923) di Loris Rambelli

Nel 1836 Luigi Alessandro Parravicini, fu l’autore dell’opera intitolata Giannetto. Nasceva così uno dei best seller della letteratura educativa dell’Ottocento. Ben oltre il semplice libro di lettura, questo manuale conteneva un po’ di tutto, dai precetti morali alle norme di igiene, dalla storia alla botanica, dalle “regole di creanza” (galateo) alla geografia.

L’avventura nell’avventura: un nuovo Pinocchio di Enrico Tallone

Comporre a mano e stampare un capolavoro qual è il Pinocchio di Collodi necessita di una regia che, muovendo dalle scelte filologiche, tenga conto della quantità di caratteri mobili necessari per comporlo (circa 420mila), della scelta del formato, dell’estetica dell’impaginazione, della scelta delle illustrazioni e delle carte su cui imprimerlo, affidando a queste il compito di preservarlo e tramandarlo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Ritagli di Charta. Pinocchio”