Dettagli

Ritagli-di-Charta-cartoline

Ritagli di Charta. Cartoline

€3.99

Ritagli di Charta è la nuova collana digitale di Nova Charta che raccoglie, seguendo il criterio della soggettazione tematica tipica della rivista, alcuni tra gli articoli che hanno destato più interesse apparsi nel corso dei suoi vent’anni di pubblicazione.Il sesto numero si intitola Cartoline. Sono qui raccolti alcuni articoli scritti dai nostri esperti sulla provenienza, le origini e il collezionismo: Elisabetta Gulli Grigioni, Enrico Sturani, Alberto Nave, Andrea Tomasetig, Carlo Piantoni che si trovano nei numeri 37, 51, 62, 74, 80, 87, 99.

Categorie: , .

Descrizione prodotto

Dalla collana Ritagli di Charta il sesto numero: Cartoline

Novacharta 2014

Fantasie Augurali

di Elisabetto Gulli Grigioni

Tra le Natalerie, termine caro a Luigi Santucci, artefice di magiche atmosfere che illuminarono e scaldarono il cuore degli inverni, tra Ottocento e Novecento, le cartoline illustrate augurali forse sono le più spettacolari, ma probabilmente sono le più complesse e risonanti di echi culturali.

Avanti Cartoline!

di Enrico Sturani

Quelle dei Savoia non sono cartoline di propaganda, ma attestati d’amore e fedeltà da parte dei sudditi. Esse condividono quindi i due caratteri basilari che contraddistinguono la più ampia famiglia delle immagini di “cult” da parte dei “fans”. Più che strumenti di comunicazione postale, esse erano come i santini, degli attestati di fede. È quindi normale che i soggetti caricaturali siano fioriti quasi solo all’estero, e non siano tenuti in conto dai patiti del genere.

Inediti di un artista eclettico

di Antonello Nave

Nella recente opera di recupero da noi condotta in sede storiografica nei riguardi dell’anconetano Pio Pullini (1887-1955) e della sua ricca e multiforme opera è rimasta finora alquanto in ombra la sua attività come autore di cartoline, al punto che esse sono da considerar- si ancora sostanzialmente “inedite”.

Saluti dalla Valle Spluga

di Andrea Tomasetig

La collezione di Michele Rapisarda: 820 pezzi, di cui molti rarissimi, che raccontano la storia del paese e della Valle dall’epoca pionieristica del turismo alpino al boom economico degli anni Sessanta.

Il figlio della Butterfly

di Enrico Sturani

Il Giappone e l’Art Nouveau. Esaminiamo tutte assieme le cartoline europee o giapponesi prodotte fra fine Ottocento e inizio Novecento: le somiglianze formali balzano agli occhi…

La donna del soldato

di Enrico Sturani

Tematica femminile e cartolina fanno parte dell’ambito guerresco, specie con la Grande Guerra. Solo allora la realtà militare assume aspetti totalizzanti, coinvolgendo intere popola zioni e, ovviamente, anche la donna, che comincia quindi a comparire nell’iconografia militar-guerresca, tradizionale feudo maschile.

Il cuore in tasca

di Carlo Piantoni

il cinema fa ricorso ad altre forme di promozione. A Firenze nel 1904, alla Sala Edison, in occasione della proiezione delle Feste di Roma per la visita del Presidente della Repubblica Francese fu consegnata agli spettatori una doppia cartolina con le immagini del film. Qualche anno dopo le sale cinema- tografiche distribuivano la serie completa delle cartoline con le foto di scena, dando agli spettatori l’impressione di essere trattati come quelli degli spettacoli teatrali.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Ritagli di Charta. Cartoline”